Mercato Auto Ottobre 2018: Nuovo Calo delle Immatricolazioni

mercato auto, immatricolazioni ottobre 2018

Il mercato automobilistico italiano subisce, anche ad ottobre, una nuova battuta di arresto. Le tendenze espresse dai dati UNRAE di questo mese sono tendenzialmente due: il crollo di segmenti in crescita per tutto l’anno (come il noleggio a lungo termine) e la ripresa, seppur lieve, del mercato dei privati.

Immatricolazioni Ottobre 2018: -8,0% rispetto ad Ottobre 2017

Continua il momento negativo del mercato automobilistico italiano. Il mese di ottobre ha infatti registrato un ulteriore calo: le immatricolazioni sono state 147.753, l’8% in meno rispetto allo stesso mese del 2017. Al crollo, pari ad oltre 12 mila unità, hanno contribuito tutti i segmenti del mercato, dal noleggio a lungo termine alle immatricolazioni delle società. L’unico canale che ha chiuso il mese in positivo è quello dei privati, che cresce quasi del 4%. Sembra piuttosto improbabile, dunque, che il 2018 si chiuda con un numero di immatricolazioni superiore a quello registrato nel 2017.

Utilizzatore Ottobre 2018 Ottobre 2017 Var. % Ott. 2018 /2017
Privati 96.484 93.146 +3,6%
Noleggio 24.880 29.834 -16,6%
Società 26.389 37.538 -29,7%
Totale 147.753 160.518 -8,0%

Noleggio a Lungo Termine a -19,8%

Il noleggio ha vissuto, ad ottobre, un momento fortemente negativo, forse fra i peggiori degli ultimi anni. Il segmento ha registrato infatti una perdita generica del 16,6% rispetto ad ottobre 2017; nello specifico, sia il noleggio a lungo termine che quello a breve termine hanno subito nell’ultimo mese un calo, rispettivamente del 19,8% e del 15, 8%.

Utilizzatore Ottobre 2018 Ottobre 2017 Var. % Ott. 2018 /2017
Noleggio Breve Termine 2.853 3.387 -15,8%
Noleggio Lungo Termine 18.392 22.926 -19,8%
Altri Noleggi 3.635 3.521 +3,2%
Tot Noleggio 24.880 29.834 -16,6%

Performance delle diverse categorie di distributori del Noleggio a Lungo Termine

  • operatori Top: 10.839 immatricolazioni ad ottobre 2018, -22,8% rispetto alle 14.032 di ottobre 2017;
  • operatori Captive: 7.088 immatricolazioni ad ottobre 2018, il 17% in meno rispetto alle immatricolazioni di ottobre 2017, pari a 8.537;
  • newcomers: 185 auto ad ottobre 2018, 181 ad ottobre 2017 (+2,2%);
  • altre: 280 immatricolazioni ad ottobre 2018, il 59,1% in più rispetto alle 176 di ottobre 2017.

Mobilità Sostenibile: Cala Ancora il Diesel

Il mese di ottobre 2018 conferma una tendenza osservata negli ultimi mesi sia in Italia che in Europa: il diesel è in crisi. Ad ottobre 2018 sono state immatricolate 65.055 auto a diesel, il 27% in meno rispetto alle 89.143 di ottobre 2017. Il declino del diesel è avvenuto, in Europa, fra il 2015 ed il 2017, con la quota di mercato in flessione dal 52% al 45%. In Italia, il fenomeno si è concretizzato quest’anno, con benefici per le alimentazioni alternative (ibride ed elettriche) e le auto a benzina.

Alimentazione Ottobre 2018 Ottobre 2017 Var % Ottobre 18/17
Diesel 65.055 89.143 -27%
Benzina 61.630 50.295 +22,5%
GPL 10.555 10.927 -3,4%
Ibride Elettriche 8.737 6.734 +29,7%
Metano 1.189 3.184 -62,7%
Elettriche 587 235 +149,8%
Totale 147.753 160.518 -8,0%

Auto Elettriche: Analisi di AlixPartners

La società di consulenza AlixPartners ha effettuato un’analisi relativa alla mobilità elettrica, presentata in occasione del Forum Automotive di Milano ed intitolata “Auto elettrica ed autonoma: la grande scommessa dell’industria dell’automobile”. L’indagine ha sottolineato:

  1. il declino generale del diesel in Europa, che entro il 2030 diventerà una soluzione riservata agli elevati chilometraggi ed ai veicoli premium;
  2. che le immatricolazioni di auto elettriche raggiungeranno, entro il 2025, una quota di mercato pari al 20%.

Tale declino è dovuto alla “scoperta” del potere inquinante del diesel, che è stato man mano abbandonato dalle case automobilistiche. Tuttavia, non è stata fornita negli anni scorsi una valida alternativa a questa alimentazione, quantomeno in termini di mobilità sostenibile. Nonostante l’attuale gap infrastrutturale (in Europa, i punti di ricarica sono solo 424.000), sono stati comunque aumentati gli investimenti da parte delle aziende: l’incremento sarà di 255 miliardi di dollari nei prossimi 8 anni, con oltre 200 nuovi modelli in uscita nel giro di 3 anni. Ciò potebbe, finalmente, dare un contributo sostanziale alla sostituzione del parco auto inquinante che, purtroppo, ancora caratterizza le nostre strade.

Top 10: le Auto Più Vendute

  1. Fiat Panda, 12.516 immatricolazioni
  2. Lancia Ypsilon, 4.476 immatricolazioni
  3. Toyota Yaris, 3.748 immatricolazioni
  4. Renault Clio, 3.584 immatricolazioni
  5. Volkswagen Polo, 3.449 immatricolazioni
  6. Citroen C3, 3.226 immatricolazioni
  7. Ford Fiesta, 2.873 immatricolazioni
  8. Ford Ecosport, 2.731 immatricolazioni
  9. Fiat 500, 2.710 immatricolazioni
  10. Jeep Renegade, 2.690 immatricolazioni

La Panda, dunque, mantiene ben saldo il primato delle auto più vendute in Italia. Nonostante questo, anche durante il mese di ottobre la Fiat ha registrato una variazione negativa: le immatricolazioni ad ottobre 2018 sono state infatti 22.547, il 20,73% in meno rispetto alle 28.445 immatricolazioni di ottobre 2017. Anche il Gruppo Fiat è in calo: ad ottobre 2018 le immatricolazioni sono state 34.587, il 16,71% in meno rispetto allo stesso mese del 2017. Il marchio Jeep è stato quello che ha registrato la migliore performance, con 5.381 immatricolazioni. Jeep è inoltre l’unica casa automobilistica del gruppo (con Ferrari) che ha concluso il mese di ottobre con una variazione positiva, rispetto allo stesso mese del 2017.

Marca Ottobre 2018 Ottobre 2017 Var % Ottobre 18/17
1) Fiat 22.547 28.445 -20,73%
2) Volkswagen 12.305 11.706 +5,12%
3) Ford 10.578 10.157 +4,14%
4) Peugeot 8.935 9.164 -2,50%
5) Opel 8.004 8.401 -4,73%
6) Toyota 7.975 7.576 +5,27%
7) Renault 7.505 10.455 -28,22%
8) Citroen 6.213 6.535 -4,93%
9) Jeep / Dodge 5.381 5.015 +7,30%
10) Audi 4.445 5.586 -20,43%

Carmela Di Matteo

Laureata in Lettere Classiche, è una collaboratrice esterna del blog di Noleggio Semplice. Esperta del settore automotive, pone le sue conoscenze al servizio degli interessati ai servizi di noleggio a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *