Nuova Honda CR-V: distinguersi col Noleggio Lungo Termine

Noleggio Auto a Lungo Termine Honda CR-V

In quindici anni di storia la Honda CR-V, il SUV compatto nipponico, ha sempre mostrato un’anima versatile e attenta al cambiamento. Per la sua quarta generazione si presenta con uno stile rinnovato, una grinta maggiore e più carattere proponendosi come un 4×4 moderno, un mix ribelle tra l’efficienza di un’automobile e la sicurezza e funzionalità di un SUV, per un Noleggio a Lungo Termine audace.

Caratteristiche dell’Honda CR-V

Più che definirla un Suv la nuova  Honda CR-V reinventa le caratteristiche del crossover adottando una linea ribassata di 30 mm e accorciata di 5 mm rispetto alla versione precedente, dimensioni ridotte ( 4,53 m per 1,82 m di larghezza e 1,65 m di altezza) che garantiscono una maggiore agilità nelle manovre ideale per muoversi in città. Nel suo restyling la compatta giapponese mantiene inalterato il suo temperamento aggressivo, il frontale deciso è dominato dalle linee orizzontali del grande paraurti e della calandra cromata, una vera e propria mascherina scura da cui spiccano i grandi gruppi ottici, le luci a LED studiate per conquistare il mercato europeo. Morbida e flessuosa la forma del cofano che si allarga dolcemente verso l’ampio parabrezza, mentre le fiancate massicce sono efficacemente scolpite dalla finestratura laterale particolarmente generosa. La lunga coda ospita fanali ad estensione verticale e rappresenta l’elemento più occidentale di questo fuoristrada pensato per sbaragliare la forte concorrenza europea delle vetture da Noleggiare a lungo Termine.

Gli Interni

L’abitacolo, nonostante la riduzione delle dimensioni esterne, assicura  uno spazio ai vertici della categoria, merito dello spostamento in avanti di 6 cm del parabrezza anteriore e dei sedili posizionati all’esterno, a vantaggio soprattutto dei  passeggeri posteriori. I sedili anteriori dai profili appena accennati sono accoglienti e riscaldabili, la guida alta è regolabile elettricamente per raggiungere la posizione ideale. I comandi sono efficacemente distribuiti tra console centrale, plancia a sviluppo orizzontale e volante, con pochi semplici tasti è possibile gestire radio, computer di bordo, cruise control,  telefono, il dispositivo di frenata automatica e quello dell’inserimento del controllo di corsia. Anche la leva del cambio è rialzata al di sopra della quale sono stati posizionati i comandi del climatizzatore multi-zona. L’aspetto più interessante della Honda CR-V è la qualità dei materiali e dei rivestimenti capaci di amplificare il comfort a bordo oltre che il livello di insonorizzazione. Il vano di carico con portellone automatico è aumentato di 147 litri ed ha una capacità che varia da 589 fino a 1.648 litri. Mediante un meccanismo automatico è possibile con un’unica manovra abbattere gli schienali e contemporaneamente addossare il piano di seduta al sedile anteriore.

Alti valori residui sono garantiti per la particolare attenzione rivolta ai dispositivi di sicurezza. Oltre al controllo di stabilità VSA, infatti, sono disponibili il cruise control adattivo ACC, il controllo di stabilità del rimorchio TSA, l’allerta per il cambio di corsia in grado di agire sullo sterzo e il Collision Mitigation Braking System CMBS capace di frenare il veicolo al sopraggiungere di un ostacolo. Nella versione con cambio automatico debutta  l’Hill Descent Control HDC, capace di affrontare discese ripide con una velocità tra gli 8 e i 20 km/h.

Le Motorizzazioni

Tre le motorizzazioni in dotazione per il crossover Honda,  il 2.0 i-VTEC a benzina da 155 Cv e due Turbodiesel: il 1.6 i-DTEC e il 2.2 i-DTEC. Il motore a benzina disponibile anche con trazione anteriore ha una potenza di 155 cavalli, parchi consumi e ed emissioni inquinanti di anidride carbonica di soli 173 g/km per le versioni a cambio manuale (168 g/km nella versione 2WD) e di soli  175 g/km con trasmissione automatica. Il 4 cilindri turbodiesel 1.6  i-DTEC da 120 cavalli e 300 Nm di coppia massima vanta ottime prestazioni con le migliori  emissioni  di Co2 del segmento: solo 119 g/Km. Questo motore sarà sicuramente il più scelto tra coloro che vorranno usufruire di un Noleggio Lungo Termine di questa vettura. Infine il 2.2 i-DTEC con i suoi 150 cavalli e 350 Nm di coppia massima offre emissioni  di anidride carbonica che si attestano a 149 g/km con trasmissione manuale e a 174 g/km con cambio automatico. L’abbattimento dei consumi è stato possibile grazie all’introduzione del sistema Idle Stop (di serie su tutti i modelli con cambio manuale) e del sistema ECO Assist.  Il sistema start/stop è di serie su tutte le versioni con cambio manuale a 6 rapporti.

Alessandro Borrelli

Fondatore di Noleggio Semplice, dopo la laurea in Giurisprudenza ed un Master in Analisi e Gestione del settore automotive, ha da subito iniziato ad occuparsi di automobili. Nel 2010 dopo molti anni di esperienza nel Noleggio a Lungo Termine e nella vendita di veicoli, ha deciso di investire le sue conoscenze in Noleggio Semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *